Le 5 cose da sapere sul sonno dei neonati – FlyIdeas

📢 Spedizione GRATUITA in Tutta Europa! 🚚

Le 5 cose da sapere sul sonno dei neonati

Com’è che i nostri cuccioli di giorno dormirebbero continuamente e di notte invece si svegliano ogni due ore? Ecco allora 5 cose da sapere sul sonno dei neonati, piccoli trucchi e strumenti, consigli e considerazioni per passare la notte più rilassati.

 1. Iniziamo con un trucchetto che non tutti conoscono: lo swaddle, ovvero la pratica di fasciare il neonato prima di metterlo a letto, è una tecnica davvero funzionale: il piccolo si sente al sicuro e dorme rilassato, se lo facciamo nel modo giusto. Attenzione, però: anzitutto è bene abituare il nostro bimbo fin da subito, e dobbiamo utilizzare un tessuto di qualità (cotone certificato, come quello delle lenzuola per la culla) adatto alla temperatura esterna. Non dobbiamo mai coprire il collo e il viso del bambino, e per imparare è sempre bene chiedere di insegnarci a qualcuno che conosce bene questa pratica, oppure documentarsi e studiare qualche tutorial – in Rete ne troviamo tantissimi.

2. Continuiamo con uno strumento magico: la White Noise Machine è un’ottima alleata per favorire il sonno del nostro piccolino. Anche chiamata “macchina per i rumori bianchi”, produce suoni naturali che favoriscono e conciliano il sonno. Possiamo portarla sempre con noi, perché di dimensioni ridotte, e magari farci trascinare nel magico mondo di Orfeo insieme al nostro cucciolo.

3. Dopo due trucchetti per il sonno, vogliamo ricordare le indicazioni degli esperti: giorno o notte è sempre bene che l’ambiente dove dorme il nostro bambino sia lo stesso: stessa luce e stessa temperatura, possibilmente stessa umidità. E ovviamente una culla sicura con biancheria di qualità e certificata. Soltanto nei primi due mesi di vita i nostri bambini non comprendono la differenza tra il giorno e la notte. Dopo iniziano consolidare le loro abitudini anche per quanto riguarda il sonno.

4. Quanto dorme un neonato? Nel primo mese, di solito, anche 18-20 ore al giorno, poi scende fino a 16, e più o meno 14 dal terzo mese in poi. Dal quarto mese un’ora la mattina, due il pomeriggio e 10-12 la notte. Detto questo, ogni bambino fa storia a sé, così come ogni mamma e ogni papà.

5. Gli errori dei genitori non esistono. Non esistono, perché ogni genitore prova a fare del suo meglio, non ci sono regole universali, ogni bambino è diverso. Il sonno è importante per tutti, genitori e figli, ma è una cosa naturale: ecco perché non esistono errori, ma soltanto miglioramenti e soluzioni.

 

 

Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published