Neomamme: prendersi del tempo per sé senza sentirsi in colpa

Soltanto una mamma può sapere quanto cambia la vita con l’arrivo di un figlio: cambia tutto, da un punto di vista pratico, spirituale, fisico, ormonale e persino di percezione delle cose e della vita. Tutto assume una forma e un significato diverso: il mondo non gira più intorno a noi stesse, ma a nostro figlio. Le scelte, le idee, i pensieri e i sogni sono in gran parte rivolti a quel cucciolo stupendo che ci guarda come non ci fosse altro al mondo da vedere. Essere mamma è la cosa più bella, ma anche la più dura. Ecco perché, anche se a volte ce ne dimentichiamo, è importantissimo prenderci cura di noi stesse.

 

Le fatiche delle neomamme: altro che Ercole!
Bellissimo, dicevamo, così bello che non ci viene in mente nient’altro di simile: essere mamma è fantastico, ma altrettanto faticoso se consideriamo la quantità di energie che bruciamo ogni giorno, sia fisicamente che mentalmente, le preoccupazioni, le insicurezze e lo stress che comporta questa nuova condizione. Insomma, ogni tanto dobbiamo ricaricare le batterie, per tornare in pista più forti di prima e per goderci a pieno il nostro ruolo di neomamme.
Casa, figli e lavoro: chi sono io, superman?
Le mamme di oggi, nella maggior parte dei casi, fanno i salti mortali per stare dietro alle faccende di casa, dare ai figli tutte le attenzioni che meritano, senza trascurare il lavoro, senza dimenticarsi di essere anche mogli e soprattutto donne. Ecco, molte volte le neomamme si dimenticano di essere donne, forse a causa di un retaggio culturale che le voleva dedite alla famiglia e basta. Così molte di noi si sentono in colpa quando si regalano un po’ di tempo, magari per andare a fare una passeggiata con un’amica, oppure per andare dal parrucchiere o dall’estetista, o ancora per leggere un’ora in santa pace, addirittura per vedere un film al cinema o per fare sport!

 

Perché non dobbiamo sentirci in colpa?
Non dobbiamo sentirci in colpa perché il parto è un evento traumatico per il nostro corpo, abbiamo bisogno di recuperare le forze, ma soprattutto non dobbiamo sentirci in colpa perché una neomamma in forma, forma fisica e mentale, è una mamma, una moglie, e una donna felice, più attiva ed efficiente. Non dobbiamo sentirci in colpa, in realtà, perché non c’è niente per cui sentirci in colpa.
 

10 consigli utili per prendersi del tempo per sé senza sentirsi in colpa.

  1. Continuiamo a coltivare i nostri interessi, non abbandoniamoli. Leggere, guardare i film o le serie TV, passeggiare, fare sport… Continuiamo la nostra vita precedente, è importante, anche se a ranghi ridotti perché abbiamo meno tempo.
  2. Restiamo in contatto con le persone più care, che siano parenti oppure amiche e amici: non abbiamo molto tempo, è vero, ma a volte bastano un messaggio e una telefonata di pochi minuti per mantenere vive le relazioni.
  3. Non dimentichiamoci della nostra intimità di coppia, fuori dal letto e sotto le coperte. Non è facile riprendere il sesso dopo la nascita di un figlio, ma non ci corre dietro nessuno e non dobbiamo sentirci a disagio: è normale.
  4. Il tempo è poco e le cose più frivole ci fanno sentire in colpa, è vero. Ma una manicure, un film al cinema o un giretto di shopping ci regalano molta più energia e vitalità di quanto possiamo immaginare.
  5. Non dobbiamo sentirci a disagio a chiedere aiuto: siamo umani, con i nostri limiti fisici e mentali. Esistono i nonni, gli asili nido e le baby-sitter, ma soprattutto i mariti!
  6. A livello mentale, è sempre utile fare una chiacchierata con uno psicoterapeuta: essere neomamma è pur sempre un evento importante, spesso traumatico. Vergognarsi di una cosa del genere sarebbe stupido.
  7. Il lavoro era una parte importante della nostra vita? Non abbandoniamolo per stare dietro ai bambini e alla casa. Possiamo ridurre il tempo a un part-time, se crediamo che sia una buona idea, ma è importante mantenere un legame con la nostra vita e andare avanti nella nostra realizzazione personale.
  8. Il biberon è soltanto uno strumento molto utile a nostra disposizione, non il sostitutivo di una nostra mancanza: ricordiamocelo quando non vogliamo o non possiamo allattare.
  9. Tutto e subito non esiste, specialmente con i neonati: ogni cosa arriverà a suo tempo, non facciamoci prendere dal panico. Tutte le mamme, all’inizio, si sentono inadeguate, o magari lo sono davvero sotto alcuni aspetti, ma se essere genitore è il mestiere più difficile del mondo, dobbiamo darci il tempo di imparare e di sentirci a nostro agio nel nuovo ruolo.
  10. Non sentiamoci in colpa quando ci prendiamo del tempo per noi stesse, perché dalla nostra felicità e serenità dipende anche quella del nostro bambino e della nostra famiglia. Ecco quanto è importante stare bene!