🎁 10% WELCOME DISCOUNT WITH COUPON FLYIDEAS10

Vacanza con neonato? Consigli utili per il primo viaggio con il tuo bambino

mother-children-travel-suggestions

Photo by Josh Willink from Pexels

 

Ci sono due cose al mondo meravigliose: i bambini e i viaggi. Qualcuno dice che non vanno d’accordo, ma secondo noi sono soltanto paure infondate: per non rinunciare a viaggiare bastano un po’ di organizzazione e qualche consiglio utile.

Smettere di viaggiare con un figlio.
Quante volte abbiamo sentito queste parole? Viaggiare con un neonato invece è meno spaventoso di quanto si possa immaginare. Vediamo insieme che cosa dobbiamo considerare se non vogliamo rinunciare alle vacanze, insieme a qualche suggerimento per le nostre mete da sogno.

Viaggiare con neonato di tre mesi.
Fino ai tre mesi di vita, il nostro cucciolo ha sicuramente bisogno di tranquillità e di instaurare piccole abitudini che lo facciano sentire al sicuro. Questo non significa che dobbiamo restare a casa, però, soltanto che dovremo avere qualche accorgimento: evitiamo viaggi lunghi o mete molto calde e rumorose, per esempio, o di viaggiare in aereo con un neonato di un mese o due.

Se i primi 30 giorni dal parto sono fondamentali per conoscersi (la novità è reciproca, per noi e per il nostro bebè), dal secondo mese possiamo iniziare un po’ di vita modana (per modo di dire). Pensiamo in modo positivo: possiamo allattare il nostro piccolo ovunque e in qualunque momento, non abbiamo bisogno di essere a casa.

In viaggio dopo i 3 mesi del bambino.
Adesso possiamo iniziare a parlare di viaggi più seri: il nostro piccolino ha già acquisito alcune abitudini, sta scoprendo il mondo e noi ci siamo abbondantemente abituate alla sua presenza quotidiana. Dove vogliamo andare in vacanza?
La scelta più comoda è sicuramente rappresentata da sistemazioni come case vacanze o residence, al massimo un bungalow, comunque strutture in cui siano presenti un bagno e una cucina: ne avremo bisogno!

Consigli, regole e accorgimenti per viaggiare con un neonato.
Dipende dove abbiamo deciso di trascorrere le nostre vacanze, ma ci sono piccoli suggerimenti utili per tutte o quasi le situazioni. Vediamoli insieme:

  • Pensiamo agli insetti e alle zanzare, quando scegliamo una struttura e quando prepariamo il beauty per il nostro cucciolo.
  • L’altitudine in montagna potrebbe rivelarsi un problema: fino al primo anno, mai salire oltre i 1200 metri.
  • Per il mare, attrezziamoci con ombrellone di qualità, creme protettive e idratanti, borsa frigo con liquidi e tutto l’occorrente, cappellino e maglietta, lenzuola e copertine. Meglio le spiagge attrezzate e facilmente raggiungibili, rispetto alle calette sperdute.
  • D’estate dobbiamo idratare spesso il nostro cucciolo, sia per quanto riguarda la sete, che la sua pelle.
  • Per la spiaggia, evitiamo le ore più calde: mai dopo le undici del mattino, mai prima delle cinque del pomeriggio.
  • Evitiamo spray anti zanzare o simili, potrebbero essere tossici. Oppure controlliamo che siano prodotti naturali adatti a un ambiente con un neonato.
  • Portiamoci dietro tutti i documenti che potrebbero servire, le indicazioni del pediatra, le medicine. Informiamoci anche sulle strutture sanitarie nei dintorni.

Viaggiare con i neonati: perché no?
Se ci organizziamo a dovere, non dobbiamo rinunciare alle vacanze o alla nostra passione per i viaggi. Come abbiamo visto, sono sufficienti poche (e logiche) accortezze. La natura, con i suoi suoni e i suoi profumi, fa bene anche al nostro bambino, non dimentichiamolo!

 

Leave a comment

Please note, comments must be approved before they are published