🎁 SCONTO BENVENUTO del 10% con il codice FLYIDEAS10

Pubblichi le foto dei tuoi bambini sui social?

foto-bambini-social

Photo by Kelly Sikkema on Unsplash

I genitori si dividono in due grandi categorie: quelli che pubblicano le foto dei propri figli sui social network, e quelli che non lo fanno. In merito a questo si è aperto da tempo un grande dibattito: tu da che parte stai?

Spesso le foto dei bambini sui social cominciano a girare prima ancora che i nostri piccoli aprano gli occhietti, con le ecografie. Poi ci sono le foto del parto (o poco dopo), quelle del ritorno a casa dal reparto di maternità, del primo compleanno e così via… Centinaia di migliaia di nuovi scatti che ogni giorno compaiono nelle bacheche dei nostri social network. Negli Stati Uniti, per esempio, sono circa il 90% i bambini presenti sui social dei genitori. In Italia le stime sono appena appena più basse.

Il parere degli esperti: niente foto di bambini sul web.

Secondo la legge, pubblicare foto di bambini (anche i nostri) su Internet rappresenta un violazione della loro privacy. Se per molti genitori il parere dei giuristi può sembrare un po’ esagerato, gli esperti di informatica ricordano che condividere una foto sul web equivale ad esporla pubblicamente agli occhi del mondo.

Entrambe le categorie, giuristi e informatici, concordano anche sui rischi della condivisione di materiale foto e video sul web: pubblicare dati personali o informazioni sui luoghi può esporre i nostri piccoli a seri rischi per la loro incolumità.

Foto dei bambini sui social: genitori a favore e genitori contrari.

Decidere se pubblicare o meno le foto dei bambini su Internet, in particolare modo sui social network, è una scelta che spetta a entrambi i genitori. A volte capita, soprattutto nel caso di coppie separate, che uno dei due genitori non sia d’accordo, ma qui la Legge è molto chiara: l’autorizzazione deve avvenire da parte di tutti e due i genitori.

Allo stesso modo, se vogliamo pubblicare foto o video in cui sono presenti altri bambini, magari i cugini o gli amici dei nostri figli, dobbiamo chiedere il consenso agli altri genitori.

Perché pubblichiamo le foto dei nostri figli.

Nella quasi totalità dei casi, la pubblicazione di foto di minori, in particolar modo nel caso di neonati, è dettata dalla voglia di condividere un momento felice, un’immagine che ci riempie il cuore e che farà intenerire anche i nostri amici o i nostri follower.

Diciamo la verità: a chi di noi non fa piacere condividere i progressi o i sorrisi del nostro piccolo, o viceversa veder crescere, anche se in modo virtuale, i figli di amici o parenti lontani?

Ecco perché, a proposito del dibattito sulla pubblicazione o meno delle foto dei bambini, non riusciamo a biasimare le ragioni dell’una e dell’altra fazione.

Allora può essere utile un sereno confronto tra genitori: tu come la vedi?

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati