🎁 SCONTO BENVENUTO DEL 10% CON IL CODICE FLYIDEAS10

Quante ore di sonno deve dormire un neonato?

 neonato-nanna-sonno

Photo by Minnie Zhou on Unsplash

 

Tutte noi mamme ci siamo chieste quanto dorme un neonato, se le ore di sonno del nostro piccolo siano sufficienti o se al contrario dorma troppo poco. Come facciamo a capire quante ore deve dormire un bambino?

Per orientarci possiamo seguire i consigli delle altre mamme o dei pediatri. Ecco che cosa dicono gli esperti.

I neonati non hanno la percezione dell’alternanza giorno/notte, impiegano qualche mese per imparare a regolare il loro bioritmo, ma il loro cervello, al pari del nostro, ha bisogno di riposo per smaltire il carico di lavoro a cui è sottoposto continuamente.

Quante ore di sonno deve dormire un neonato?

La risposta ovviamente dipende dall'età e da altri fattori personali legati alla crescita, quindi non esiste una tabella esatta delle ore di sonno di un bambino. Indicativamente:

  • Il primo mese un neonato dorme fra le 16 e le 18 ore ogni giorno, più o meno 3-4 ore di fila per volta. Nel mezzo, gli intervalli per mangiare e iniziare a scoprire il mondo.
  • Dal secondo mese in poi, le ore di sonno quotidiane sono le stesse, ma di solito aumentano a 5 o 6 le ore di nanna notturna.
  • Dal sesto mese il bambino inizia a fare proprio il ritmo giorno/notte.
  • Dopo il primo anno, le ore notturne saranno una decina, ma il nostro cucciolo avrà bisogno di riposare anche qualche ora diurna.
  • Durante l’asilo è consigliato mantenere l’abitudine del sonnellino di pomeriggio, almeno un’oretta. Di notte passiamo a circa 10.
  • Dalla prima elementare al liceo, ovvero tra i 6 e i 13 anni, cerchiamo di far dormire il nostro bambino almeno 9 ore per notte, ancora meglio se manteniamo l’abitudine al riposo pomeridiano.

Perché è importante il sonno di un bambino?

Come abbiamo visto, le ore di sonno per un neonato, e poi per un bambino, sono molte. Questo perché il cervello è stimolato e lavora tantissimo per immagazzinare ed elaborare informazioni, quindi produce anche molte scorie che devono essere smaltite con il riposo. Dalla nanna del neonato dipende in buona parte il suo benessere psicofisico.

Questa naturale operazione di pulizia è indispensabile per garantire il corretto funzionamento sia del cervello che del resto del corpo, per l’umore e la concentrazione, per gestire le emozioni ed elaborare tutti gli stimoli: non è un caso che i bambini piangano quando sono stanchi.

Le ore di sonno di un neonato: questione di abitudine.

Se il numero di ore che deve dormire un bambino è lo stesso per tutti, le abitudini legate alla nanna possono differire: a volte i neonati tendono a dormire poche ore di seguito, altre invece distribuiscono il sonno in modo più continuo e uniforme. Dobbiamo quindi capire se i risvegli sono causati da fattori esterni disturbanti, come la temperatura, la luce, un rumore, la posizione o altro ancora, oppure se sono da imputare al metabolismo del nostro bambino.

La cosa importante, in ogni caso, è garantire una buona qualità del sonno del neonato in tutta sicurezza.

 

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati