San Valentino con bambini: istruzioni per l’uso

Molto spesso le coppie che consociamo festeggiano San Valentino senza il proprio bimbo. Magari lo lasciano ai nonni, oppure con la baby sitter, così la giornata più romantica dell’anno diventa un buon motivo per prendersi un sera libera, non più genitori - almeno per qualche ora – ma giovani innamorati e spensierati. Ottima idea!

Un’altra buona idea è quella di festeggiare la giornata dell’amore con tutta la famiglia, far partecipare il nostro bambino, o i nostri bambini, organizzando qualcosa di speciale, a casa o fuori. Ma cosa? Ecco qualche consiglio utile per festeggiare San Valentino con i figli.

Il San Valentino fuoriporta.
Forse non è il periodo più adatto, ma un pranzo fuori tutti insieme, magari in un posto all’aperto e in campagna (ancora meglio fuoriporta) può essere una buona soluzione: tanti ristoranti organizzando pranzi a tema dedicati alle coppie con figli per questa giornata speciale, con menù adatti anche ai più piccoli.

 

Il San Valentino per chi ha voglia di fare.
In alternativa al pranzo in campagna, possiamo preparare una cenetta romantica a casa. Non dobbiamo pensare a San Valentino come un giorno da passare esclusivamente con il proprio compagno/a, dopotutto la famiglia è il luogo per eccellenza dove si celebra l’amore ogni giorno. Ecco che allora coinvolgere i nostri figli nei preparativi per la cena di San Valentino diventa un gioco divertente, un’occasione per tirare fuori la creatività e fare qualcosa di diverso: cucinare una nuova ricetta (magari un dolce?) o realizzare delle decorazioni colorate. E perché no, fare una sorpresa al partner!
 
Il San Valentino pigrone.
A San Valentino c’è sempre un’atmosfera diversa, romantica, magica, che possiamo vivere con tutta la famiglia, anche perché quest’anno San Valentino cade di domenica. Una delle proposte più gettonate infatti è il pomeriggio sul divano, con un bel film o cartone animato romantico, una coperta morbida e una tazza di cioccolata calda fumante. Cosa c’è di meglio?
 
Il San Valentino per tutti.
Quando i bambini sono piccoli, a volte c’è il rischio che non comprendano il significato della festa e che si sentano esclusi: dopotutto i genitori sono per la loro la migliore rappresentazione dell’amore, e se San Valentino è la festa degli innamorati…. Quando invece i nostri figli diventano più grandi possiamo spiegare loro che questa festa può diventare un’occasione per mamma e papà per stare un po’ insieme, da soli, e ritrovare la magia di un tempo, quella fiamma che le incombenze quotidiane non rendono possibile mantenere accesa.

 

L’importante, oggi più che mai, è passare questa giornata speciale con le persone che amiamo di più. Festeggiare San Valentino con i figli, quest’anno, significa fargli sentire che ci siamo, che l’amore è più forte di tutto.